Associazioni e Gruppi Comunali

Il Decreto Ministeriale del 28 Maggio 1993 individua nel primo articolo i servizi locali indispensabili che ogni comune deve possedere; tra questi risulta il servizio di Protezione Civile che può essere espletato direttamente, tramite la costituzione di un Gruppo Comunale oppure indirettamente, affidandolo mediante apposita convenzione ad una Associazione accreditata presente sul territorio.

Una forza di volontariato può quindi costituirsi in Associazione o Gruppo Comunale dove:

ASSOCIAZIONE

Opera attraverso uno STATUTO, registrato, e redatto nel rispetto di requisiti stabiliti dalla normativa nazionale e regionale in materia (assenza di fini di lucro, democraticità della struttura, elettività e gratuità delle cariche associative, gratuità delle prestazioni degli aderenti, criteri di ammissione e di esclusione degli aderenti, obblighi e diritti degli aderenti, obbligo di formazione annuale del bilancio, dal quale devono risultare i beni, i contributi ed i lasciti ricevuti nonché le modalità di approvazione, ecc.). Lo Statuto indica le finalità di protezione civile che l’associazione intende perseguire. Il rappresentante legale dell’ASSOCIAZIONE è democraticamente eletto all’interno dell’associazione nelle forme statutarie;

GRUPPO COMUNALE
Viene istituito dall’Amministrazione Comunale mediante un Regolamento approvato con delibera Consiliare. Il rappresentante legale del Gruppo Comunale è sempre il Sindaco, che è la massima Autorità di Protezione Civile a livello Comunale. Il regolamento, oltre alle finalità di protezione civile che si intende perseguire, disciplina, tra l’altro, requisiti e modalità di accesso al Gruppo, modalità di partecipazione all’attività del gruppo, gratuità per le prestazioni rese dai suoi componenti, modalità di attivazione e di funzionalità del gruppo, ecc.. I GRUPPI per poter essere iscritti all’Albo regionale devono essere “operativi”, cioè costituiti da almeno l’80% di componenti disponibili a svolgere compiti operativi. I componenti dei Gruppi comunali devono essere iscritti in un apposita sezione “elenco volontari” dell’Albo Comunale del Volontariato.